Dott. Zizzo lei fa parte del Management team di Diaverum Italia dal 2019; ci può raccontare un po’ del suo passato professionale?

Sono un medico con una Specializzazione e un Dottorato di ricerca  in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo. Da ricercatore sono entrato nel mondo dell’industria farmaceutica dove ho ricoperto numerose posizioni, contaminando il mio background medico con tematiche di business.  Non lo avrei mai immaginato durante i miei studi universitari,  ma oltre a Direttore Medico, ho avuto una appassionante esperienza di Direttore Marketing in una grande azienda multinazionale guidando uno dei farmaci più famosi al mondo.

Potrebbe entrare un po’ nel dettaglio di quali sono le attivita’ di cui si occupa?

Sono il punto di riferimento per i miei colleghi Direttori Sanitari delle nostre cliniche e mi occupo dei rapporti istituzionali con Enti Pubblici, Privati e Opinion Leader. Collaboro strettamente con i colleghi dell’Operations per assicurare un elevato livello di assistenza e per fare crescere i nostri centri.

Che idea si e’ fatto di Diaverum in questi anni dal suo arrivo? C’è qualcosa che l’ha colpita in particolare?

La cosa che mi ha molto colpito, sin dai primi giorni, è che tutti i colleghi sia Medici che Infermieri hanno una vera dedizione per i nostri pazienti, questa passione per i pazienti permette di considerarli davvero al centro delle nostre attività e oggetto delle massime cure. Altrettanta cura viene messa nell’accudire le nostre cliniche che sono considerate dai nostri colleghi come una vera e propria seconda casa.

Qual e’ la sua visione per il futuro?

Dal mio punto di vista dobbiamo continuare a fornire un servizio sempre più di alta qualità ai nostri pazienti e a tale scopo vi sono molti e interessanti progetti che si stanno sviluppando a livello Corporate.

Stiamo inoltre potenziando tutta una serie di servizi che offriamo gratuitamente nelle nostre cliniche, a partire dall’ambulatorio nefrologico di prevenzione dalle complicanze della Insufficienza Renale Cronica alle consulenze in ambito cardiologico, diabetologico, nutrizionale e psicologico.

Dobbiamo inoltre compiere tutti insieme uno sforzo per comunicare all’esterno la nostra qualità, il nostro modo di lavorare e di farci carico della salute dei nostri pazienti.

Le farebbe piacere raccontarci qualcosa della sua vita privata?

Nonostante la mia non giovane età ho dei figli piccoli di 9 e 7 anni, posso dire che mi hanno dato un vero e nuovo senso della vita e a loro e alla famiglia dedico il mio tempo libero. Credo nei rapporti umani e nella amicizia. Mi piace il buon vino, la buona musica e la lettura.

Novità recenti

TGS

TGS

Dipendenti

Evento di formazione con i Caposala

Dipendenti

Intervista a Daniele Fioramonti